Terremoto in Emilia-Romagna

31 maggio 2012

Il Consiglio dell'Ordine esprime piena solidarietà alle popolazioni colpite dal terremoto e si unisce al cordoglio per le vittime molte delle quali imprenditori e lavoratori di aziende con forte vocazione all'innovazione.
 
 

Tenuto conto dei problemi che si pongono per un certo numero di titolari di titoli di proprietà industriale concessi, o allo stato di domanda, in relazione al rispetto di termini concernenti il mantenimento dei diritti oppure l'osservanza di altri termini previsti dal CPI o stabiliti dall'UIBM, il Consiglio ha scritto alla Direzione Generale Lotta alla Contraffazione - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi perché il problema di una sospensione o proroga dei termini con modalità automatiche e semplificate venga preso in pronta considerazione. Il Consiglio ha anche proposto un incontro per offrire fattivamente la propria collaborazione all'emanazione di un provvedimento in merito.

La Direzione Generale ha risposto prontamente alla nostra richiesta inoltrando la proposta di inserire in un emanando provvedimento generale del governo, per interventi a favore delle popolazioni delle provincie di  Bologna, Modena, Farrara, Mantova, Reggio Emilia e Rovigo, la previsione dell'estensione dei termini di cui agli articoli del Cpi 191.2, 192.2, 193.2 motivata esclusvamente dal fatto di risiedere nelle suddette zone. Peraltro ci è stato assicurato un atteggiamento di piena disponibilità da parte dell'Ufficio nel valutare senza rigidità burocratiche le richiesta di proroga dei termini o le istanze di continuazione della procedura o di reintegrazione 
 

Torna

 

CHI SONO I CONSULENTI IN PROPRIETA' INDUSTRIALE?

...

Seguiteci su
Elenco iscritti Notiziario Comunicazione agli iscritti Brexit